Scopri i 14 Modelli di Business Anticrisi Sconosciuti dal 99% delle Persone, Esperti Inclusi => Clicca Qui

Hide
Show
Alchimia

Alchimia Interiore. Il grande passo da compiere è guardare dentro se stessi per lavorare e trasformare la propria realtà.

Sappiate che questa Scienza è più facile di qualsiasi altra cosa – ma i nomi e i regimi la rendono oscura: giacché gli ignoranti prendono le nostre parole senza capirci. E sappiate che chiunque ha quest’ Arte, è ormai di là da povertà, miseria tribolazione e malattia corporale.”

Turba Philosophorum

Il brano tratto da uno dei testi dell’alto medioevo di Alchimia mette in evidenza l’essenza del lavoro alchemico, il quale non è altro che un serio ed intensivo lavoro su se stessi.

Alchimia Interiore significa apprendere un sistema che aiuta a lavorare su se stessi al di là della Mente. Significa lavorare per trasformare il proprio vissuto interiore. In tal senso si parla di trasformare il piombo in oro, cioè generare una propria e vera trasformazione.

Il processo di questa Alchimia Interiore non è difficile, solo che ci vuole la volontà quotidiana nel portare ad osservazione se stessi 24 ore su 24. Non è un attività di svago o rilassamento come andare due volte la settimana in palestra per fare yoga o meditazione e poi il restante dei giorni ci si dimentica di se stessi. Il lavoro si genera dall’osservazione a tutto ciò che accade, ad esempio le emozioni negative rappresentano materiale per lavorare.

Quando qualcuno dice qualcosa che ci fa arrabbiare, non bisogna incolpare l’altro, in quanto così facendo stiamo falsificando la realtà, cioè attribuiamo la colpa all’altro ed in più gli stiamo dando potere. La classica frase potrebbe essere “quando dici questo di me mi fai arrabbiare“.

Come si inizia a lavorare attraverso un processo di Alchimia Interiore?

In questo articolo posso solo accennare le fasi del lavoro, in quanto parlare di tale processo significa mettere a disposizione del tempo e soprattutto se stessi. Quindi cerco di essere molto breve e soprattutto mi auguro di scrivere il nocciolo del lavoro per fare chiarezza su questa Arte antica che porta benefici reali nella propria vita.

Come prima cosa bisogna cominciare chiarendo a se stessi che si vuole a tutti i costi applicare tale conoscenza. Questo significa iniziare ad allenare la mente razionale quando sorgono emozioni negative e far presenti a se stessi che sono solo il prodotto della mente condizionata dall’esterno, da concetti ed idee inculcate attraverso l’educazione limitata al conoscibile, materiale e misurabile. Tale lavoro si può definire azione sul razionale.

La seconda tappa 

Sblocca il contenuto con un Mi Piace, un Tweet o un G+

consiste nel creare il proprio testimone, cioè colui che guarda se stessi in ogni momento senza giudicare, senza intervenire. Questo significa che nel momento in cui mi arrabbio, osservo me stesso che mi arrabbio e mi sto rendendo conto che mi sto arrabbiando e per quale motivo. Mentre mangio mi accorgo che sto mangiando ed il gusto che sto provando. Quando cammino mi rendo conto che sto camminando e cerco di non pensare ad altro e rimanere ad osservare il mio camminare. Con il tempo il testimone creato diviene continuo e quindi ci si accorge del rimanere nel “qui ed ora”. Attraverso il testimone che ho creato, indirizzo l’immaginazione a guardare le cose come sono, cioè cambio la visione negativa (prodotta dalla mente condizionata), in una visione che rispecchia la mia Anima, quello che sono realmente e posso quindi sostenere che voglio vedere il mondo come realmente è.

La terza tappa consiste nell’imparare a guardare le proprie manifestazioni negative con amore, accettare queste manifestazioni e non rifiutarle, in quanto fanno parte della personalità (insieme di organismo, mente ed emozioni), la quale non è altro che la produzione dell’essere stati condizionati dalla cultura, dagli schemi che ci sono stati forniti. Imparare ad amare queste manifestazioni, significa non rifiutarle e quindi dargli la possibilità di manifestarsi e bruciare nel fuoco ardente prodotto in se stessi ( in Alchimia si dice bruciare il piombo e farne ceneri).

L’ultima tappa è il lavoro che si compie nell’apertura del cuore. Questo significa entrare in contatto con i sensi dell’Anima, iniziare a polarizzarsi sulle emozioni positive. Una volta che mi rendo conto che i sensi del corpo sono solo una parte di me stesso ingannata dalla mente, mi apro a comprendere che anche l’Anima ha dei sensi ed inizio ad entrarne in contatto, a coltivare tali sensi. Provo amore non perché vengo amato, provo felicità non perché mi succede qualcosa di piacevole o ho vinto al gratta e vinci. Mi sveglio al mattino e sono grato di essere vivo e non mi sento in dovere di affrontare la giornata per sopravvivere.

Un lavoro del genere porta ad aprire i propri canali energetici che ci uniscono con il Regno dei Cieli, rimasti incastrati e occlusi dalla cultura della mente razionale, materiale e spiegabile, acquisita attraverso i canoni scientifici.

Alchimia Interiore è tutto questo ed anche oltre. Nel primo Webinar on-line che ho organizzato a breve, tratterò proprio di questo argomento.

    Nome:
*  Your Email Address:

Email marketing di Autoresponder3X

Riguardo all'autore

Gennaro Ponzo è Laureato in Sociologia, libero Ricercatore nell'ambito della Crescita Personale e Spirituale. Ha unito la propria passione ed attività professionale come Counselor, Formatore e Trainer di Meditazione. Scrive e produce prodotti on-line, organizza giornate di Training di Meditazione, Seminari di Crescita Personale e Spirituale in tutta Italia. Vive a Firenze. Se vuoi conoscerlo puoi seguirlo su latuametamorfosi o scrivi un commento qui sotto.

Facebook Comments

Scrivi un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi richiesti sono marcati con *.

Videoconferenza Gratuita

AVATAR3X

Articoli Recenti

Continua a Seguirci

Top

    Nome:
*  Your Email Address:

Email marketing di Autoresponder3X